Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito usa cookie di analytics per raccogliere dati in forma aggregata e cookie di terze parti per migliorare l'esperienza utente. Se decidi di continuare la navigazione accetta il loro uso. Per ulteriori informazioni Clicca qui

Lunedì, 09 Aprile 2018 14:46

Fiumicino ospita “L’ultima soglia”, mostra fotografica contro antisemitismo

Fino al 20 aprile il Comune di Fiumicino ospita la mostra fotografica dal titolo ‘L’ultima soglia’ realizzata da Luigi Feliziani sulla deportazione degli ebrei romani del 1943 con il patrocinio dell’assessorato alla Scuola del Comune di Fiumicino e dell’ANED (Associazione Nazionale ex Deportati). Un incontro ravvicinato con le storie di tanti esseri umani raccontati dalle foto dei portoni delle case da cui quelle persone innocenti uscirono verso un destino tragico. Soltanto 16 di loro su 1023, quindici uomini e una donna, sopravvissero allo sterminio e riuscirono a rivedere il portone della loro casa.

“Oggi insieme all’Assessore Paolo Calicchio, a Grazia Di Veroli dell'Associazione nazionale ex deportati e ad alcune classi delle scuole medie del territorio abbiamo visitato la mostra – dichiara il sindaco di Fiumicino, Esterino Montino. - Le foto delle ultime abitazioni delle vittime di deportazioni e delle pietre d’inciampo nel selciato stradale di Roma che oggi ci sono state illustrate dal curatore della mostra Feliziani, sono foto toccanti e piene di significato che raccontano più di tante parole centinaia di vite spezzate dalla follia nazifascista. L'attenzione che questa Amministrazione ha posto al tema della Memoria è sempre stata altissima e gli sguardi, anche stamattina, dei nostri ragazzi ci ricordano il dovere etico e istituzionale di continuare a raccontare ciò che non vogliamo si ripeta più”.

“Sono orgoglioso della strada percorsa fino a oggi – sottolinea l’assessore alla Scuola, Paolo Calicchio – in cinque anni abbiamo coinvolto circa 5000 studenti a riflettere su questi temi. Promuovendo incontri, proiezioni, concorsi nelle scuole, spettacoli teatrali, percorsi artistici come forma di studio e consapevolezza di ciò che è stato. Anche quest’anno porteremo alcuni nostri studenti vincitori di progetti grafici, multimediali, musicali in un viaggio ad Auschwitz e Birkenau. Saranno 250 in totale i ragazzi che dal 2014 a oggi hanno partecipato a questi viaggi. Ringrazio l'ANED (Associazione nazionale ex deportati) e la sua vicepresidente Grazia Di Veroli, per averci sempre affiancato in questi anni, contribuendo in maniera determinante all'organizzazione delle iniziative sulla Shoah”.

‘L’ultima soglia’ è visitabile a Fiumicino in Piazza Generale Carlo Alberto Dalla Chiesa, 78 dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 19.00 e il sabato fino alle 14.00.

Fiumicino, 9 aprile 2018

 shoah