Sportello Unico Attività Produttive
stampa

ATTENZIONE: LE TARIFFE RELATIVE AI DIRITTI DI ISTRUTTORIA DELLO SPORTELLO UNICO ATTIVITA' PRODUTTIVE SONO STATI AGGIORNATI DALLA DELIBERA DI GIUNTA COMUNALE N. 20 DEL 05.04.2016. NELLE MORE DELL'AGGIORNAMENTO DELLA MODULISTICA, L'UTENZA DEVE CONSULTARE IL DOCUMENTO RELATIVO ALLE NUOVE TARIFFE, IN VIGORE DAL 12.04.2016 DISPONIBILE CLICCANDO QUI.
 
Il pagamento dei diritti di istruttoria può avvenire con:
- versamento su c/c postale numero 85928000 intestato a: Comune di Fiumicino - Servizio Tesoreria - Via Portuense 2496 - cap 00054. Specificando nella causale: "Diritti Istruttoria Area Attività Produttive - capitolo 1121";
- bonifico bancario Istituto Unicredit SPA agenzia di Torre Clementina, via di Torre Clementina 146. IBAN: IT 31 O 02008 49631 000102116499. Causale: "Diritti Istruttoria Area Attività Produttive - capitolo 1121"
 
 
SPORTELLO UNICO PER LE ATTIVITA’ PRODUTTIVE (SUAP) 
E' l’unico soggetto pubblico di riferimento territoriale per tutti i procedimenti che abbiano ad oggetto l’esercizio di attività produttive e di prestazione di servizi; nello specifico il SUAP è competente per tutte le azioni di localizzazione, realizzazione, attivazione, trasformazione, ristrutturazione, riconversione, ampliamento, trasferimento, cessazione e riattivazione di attività di produzione di beni e servizi, incluse le attività agricole, commerciali e artigianali, le attività turistiche e alberghiere, i servizi resi dalle banche, dagli intermediari finanziari e i servizi di telecomunicazioni. In base a quanto stabilito dal D.P.R. 160/2010 le procedure amministrative relative alle attività produttive sono cambiate in modo sostanziale: ogni istanza, dichiarazione, segnalazione, comunicazione ed il relativi allegati devono essere presentati in modalità esclusivamente telematica al SUAP.

L'indirizzo istituzionale di PEC del S.U.A.P. del Comune di Fiumicino, inserito nell'Indice delle Amministrazioni Pubbliche (IPA) è: suap@comune.fiumicino.rm.gov.it.

PREMESSA

Le istruzioni che seguono sono ispirate, oltre che dalle fonti normative, anche da esigenze pratiche del SUAP nella gestione della pratica, sia in fase di istruttoria, sia in fase di archiviazione del fascicolo elettronico, sia per la gestione dell’inoltro delle pratiche (file) di loro competenza a enti terzi e uffici, senza compromettere l’autenticità dei file firmati digitalmente e inviati come pratica SUAP.

Pertanto, in caso di mancata osservanza delle norme di seguito riportate, ove questa inosservanza comprometta quanto sopra descritto, questo SUAP potrà dichiarare improcedibile una pratica non correttamente inviata.

Di seguito sono illustrate le modalità di invio delle pratiche via PEC:

ASSOLVIMENTO IMPOSTA DI BOLLO

La Circolare MSN 0001431 P-4.34.11 del 28/09/2011 prevede che, in attesa che il S.U.A.P. consenta il pagamento dell’imposta di bollo in modo virtuale, il soggetto interessato provvede ad inserire nella domanda i numeri identificativi delle marche da bollo utilizzate, nonché ad annullare le stessa, conservandone gli originali.

In nessun caso è ammessa la trasmissione del modello F23.

ISTRUZIONI

Il dichiarante, qualora sprovvisto di PEC e Firma Digitale,  potrà conferire procura utilizzando il modello pubblicato sul sito, ai seguenti soggetti di propria fiducia:

- professionista;

- associazione di categoria;

- agenzia per le imprese (abilitata ai sensi del D.P.R. 159/2010)

Si potranno avere le seguenti casistiche per la trasmissione delle pratiche al SUAP:

1) Il dichiarante è provvisto di PEC e firma digitale.

L’impresa compila la modulistica e la firma digitalmente, poi la trasmette direttamente alla PEC del SUAP (suap@comune.fiumicino.rm.it), tramite la propria PEC. Il dichiarante dovrà allegare alla documentazione una copia di un documento di identità. Non è necessaria la procura speciale perché il dichiarante utilizza la propria PEC ed è dotato di firma digitale.

2)Il dichiarante è sprovvisto di PEC e/o firma digitale.

L’impresa, al fine della trasmissione della pratica telematica, dovrà obbligatoriamente avvalersi di un soggetto munito di PEC e/o firma digitale (professionista, associazione di categoria o agenzia delle imprese) conferendo incarico per la sottoscrizione digitale e/o presentazione telematica di pratiche e documenti al suap tramite la compilazione dell’apposito modello di procura.

MODALITA’ DI INVIO PER OGNI PRATICA:

1a. Per ogni singola pratica, istanza, procedimento o dichiarazione è necessario inviare una PEC. In caso di invii multipli di istanze con una singola PEC le domande saranno considerate irricevibili.

1b. Tale regola vale anche nel caso in cui le pratiche dello stesso dichiarante riguardino più procedimenti suap relativi allo stesso locale commerciale (es. il sig. Neri comunica l’avvio di un esercizio di vicinato: è una pec, lo stesso sig. Neri comunica l’avvio di una attività di somministrazione, è un’altra pec);

2. Compilare uno dei modelli scaricabili dal sito, ciascuno firmato digitalmente (compreso il modello di procura, se necessaria).

3. Allegare le ricevute dei pagamenti effettuati relativi al procedimento che si intende avviare;

4. i file prima di essere trasmessi dovranno essere trasformati in formato PDF;

N.B.  Al fine di evitare invii di PEC con allegati che non possono essere ricevuti a causa delle dimensioni, si consiglia, le seguenti indicazioni:

 

Nell’invio di immagini, siano esse prodotte digitalmente che ottenute da scannerizzazione, le stesse dovranno presentare la risoluzione e le dimensioni sufficienti a garantirne l’intelligibilità. Sono da preferire, ove possibile, scansioni inferiori o uguali ai 150 dpi; in particolare:

-       Documenti di solo Testo: Bianco e Nero;

-       Documenti testuali a basso contrasto (es: documenti di identità): Scala di un massimo di 256 livelli di grigio;

  • Compressione Qualità post-compressione superiore all’80% rispetto al’originale non compresso
  • Non utilizzare il colore a meno che sia assolutamente necessario.  La scansione a colori di un documento in bianco e nero aumenta notevolmente la dimensione del file, senza aggiungere alcun valore per l'immagine digitalizzata.
  • Controllare il risultato se si usa la Optical Character Recognition (OCR) L'uso della funzionalità OCR può alterare il contenuto del documento. OCR tenta di interpretare ogni elemento che viene scannerizzato secondo parole comprese nel dizionario del software con cui si esegue la scansione. Ad esempio, il cognome "Rossini" può diventare "Rossi".

 

 

5. l’invio di tutta la documentazione dovrà avvenire tramite PEC secondo le seguenti specifiche:

a. oggetto: denominazione impresa – tipologia procedimento suap – ubicazione esatta dell’attività’;

b. testo mail: dati del richiedente (Cognome, Nome, Codice fiscale, Ragione sociale, Partita IVA,); in caso di procura devono sempre essere indicati i dati del richiedente titolare della pratica (e non del procuratore);

c. ogni invio dovrà essere composto da tanti file quanti sono il numero degli allegati previsti da ciascun modello dei procedimenti suap (es. per avviare il procedimento per l’apertura di nuovo esercizio di vicinato settore alimentare, unico invio composto dai seguenti distinti file:

- 1° SCIA (denominazione).pdf:  il modello Scia 1

- 2° cartaidentità.pdf: Documento di riconoscimento del legale rappresentante

- 3° pagamento.pdf: copia ricevuta pagamento diritti d’istruttoria

- 4° DIA.pdf DIA: sanitaria settore alimentare;

d. elenco degli allegati.

6. Qualora il volume degli allegati non consenta la trasmissione in un unico messaggio si potranno trasmettere ulteriori allegati con successivi messaggi con lo stesso oggetto del primo e l’indicazione, nel testo del messaggio, che si stanno trasmettendo gli allegati, indicando il n. progressivo degli allegati;

7. E’ possibile l’invio dei documenti “zippati”; poiché ogni documento dovrà essere firmato digitalmente, non è necessaria la firma digitale sulla cartella compressa.



Referente
Funzionario Responsabile Dott.ssa Sabrina CARRAFELLI

Responsabile
Dirigente Avv. Catia Livio

Indirizzo
Via Portuense, 2498

Orario Ricevimento

Orari di apertura al pubblico

• Martedì 9.00/12.00 - 15.00/17.00
• Giovedì 9.00/12.00 - 15.00/17.00

Per consultare l'elenco degli uffici e i riferimenti telefonici dell'Area Attività Produttive, cliccare sui LINK degli Uffici:



phone 06.65210.245
fax 06.65210.386
mail catia.livio@fiumicino.net
pec suap@comune.fiumicino.rm.gov.it

Per inviare Istanze, Segnalazioni SCIA e/o Comunicazioni  On-Line,
che devono essere firmate digitalmente
:

PEC - Posta Elettronica Certificata: suap@comune.fiumicino.rm.gov.it 

Per eventuali Richieste di Informazioni al Dirigente:
E-mail: catia.livio@fiumicino.net

 



Artigianato  (16) 

arrow2.png

Commercio  (26) 

arrow2.png

Attività ricettive e Pubblici Esercizi  (39) 

arrow2.png

Fiere e Mercati  (28) 

arrow2.png

Agricoltura  (6) 

arrow2.png

Condividi